Morita Italia Pagina ufficiale MORITA italia
Home » News

News

Ricerca di studi dentistici di riferimento per "Soaric"

Ricerca di studi dentistici di riferimento per "Soaric" - Morita Italia
La Società Morita ha avviato  un'indagine clinica presso due università e con un gruppo di specialisti con l'obiettivo di creare un gruppo esclusivo di utilizzatori di riferimento, e sta cercando dentisti interessati a questo progetto. Il dentista che desidera diventare  ambasciatore per "Soaric" e membro del Customer Reference Team Europe, come dentista di riferimento, potrà usufruire di condizioni speciali di acquisto molto interessanti valide per tutto il range dei  prodotti del listino Morita. Come "recommended physician" della Morita, avrà l'opportunità di testare una varietà di applicazioni e potrà svolgere un ruolo attivo nel futuro sviluppo dei nostri prodotti e proporre le sue idee ed apportare le modifiche richieste.
La Morita offre anche una piattaforma di possibilità per il dentista e per la sua attività:
- Svolgere relazioni ai congressi e manifestazioni o eventi Morita;
- publicare articoli e "user report" sulla stampa dell'area dentale;
- fare parte del database di riferimento Morita
- ed essere disponibile come opinion leader a fornire ai suoi colleghi assistenza e pareri.
Requisiti richiesti:
- Avere almeno 5 anni di esperienza
- Svolgere una pratica clinica focalizzata in periodontologia e/o endodonzia
- Usare un microscopio dentale
- Avere la disponibilità di locali dove poter svolgere un'attività ad elevata frequenza
- Essere disponibile a inviarci con regolarità relazioni sulla sua esperienza

Per avere maggiori informazioni compilare il modulo :
richiesta di informazioni

Soaric – Nuovo riunito Morita predestinato per trattamenti endodontici

Soaric – Nuovo riunito Morita predestinato per trattamenti endodontici - Morita Italia

Soaric – Nuovo riunito Morita predestinato per trattamenti endodontici
Morita ha sviluppato, insieme ad esperti internazionali, un’Unità di trattamento, che soddisfa le esigenze dell’endodonzia in tutti i suoi aspetti. Questo nuovo riunito d’eccellenza, Soaric  è un ideale supporto per l’Endo –Workflow : consente disporre degli strumenti in modo intuitivo di poter concentrarsi completamente sul paziente durante la preparazione perché il porta strumenti può essere collocato, ed adattato individualmente ai bisogni specifici. L’ interfaccia trasmette non solo tutti i parametri degli strumenti su un grande schermo, ma mostra anche le registrazioni in diretta quando  integrato con un microscopio. Questo rende estremamente confortevole il trattamento senza   bisogno di spostarsi, perché in qualsiasi momento si ha tutto sotto controllo
Integrato con I dispositivi Endodontici Morita  consente un  trattamento endodontico sempre sicuro, veloce ed efficiente , con misurazioni e preparazioni affidabili “Soaric” verrà presentato, in anteprima, dal 14.09. - 17.09.2011 al congresso ESE di Roma
Visitando all’ ESE, lo stand  No. 18 si può Verificare in prima persona la funzionalità di Soaric. Il Prof. Lele Ambu dell’ Università di Modena-Reggio Emilia e due altri dentisti specializzati in endodonzia mostreranno il nuovo riunito. Per saperne di più su Soaric fin da ora, visitare il   sito: www.soaric.com

 

Soaric brochure Soaric brochure [5.189 Kb]

34° IDS : Conferenza Morita , 23-03-2011

34° IDS : Conferenza Morita , 23-03-2011 - Morita Italia
All'IDS di Colonia , Morita organizza il meeting:
"New possibilities and methods in endodontics"
Mercoldì, 23 Marzo, 2011, ore 16.00
Kristallsaal 1, Congress-Centrum Ost Fiera di Colonia

Nel corso dell’incontro verrà presentata la nuova tecnica di trattamento endodontico “Hybrid Concept” sviluppata da Morita, che consente di preparare il canale radicolare usando i metodi „Crown Down“ e „Single Length“ con solo 3 file NiTi . Questa nuova tecnica elimina la necessità di ricorrere a sequenze di trattamento poco sicure e a cambi di strumenti non necessari. Il Dr.Emanuele Ambu rinomato specialista in Endodonzia. mostrerà come I canali radicolari possono essere preparati con facilità ed efficenza.
I partecipanti avranno la possibilità di provare direttamente la nuova sequenza su modelli dentali ed utilizzando le nostre apparecchiature endodontiche ( e in particolare Il nuovo micromotore Triauto ZX mini)
Verrà presentato in anteprima anche un nuovo sistema modulare di trattamento , il Riunito “Soaric” che soddisfa tutte le esigenze di un trattamento endodontico .


Scaricare il Programma dell'evento  - card /invito  
Per registrarsi, si prega di completare il modulo di iscrizione e di spedirlo via fax
Modulo iscrizione

IDS 2011- 34a International Dental Show

IDS 2011- 34a International Dental Show - Morita Italia

Morita presenta diverse novità della sua linea di prodotti:
1 Il nuovo Riunito„Soaric“:
   varie possibilità di configurazione per soddisfare i requisti di integrazione con:
   - Microscopia Endodontica,
   - Localizzatore apicale
   - Strumenti, e manipoli con testine extra small per ottimizzare il campo visivo.
2 La nuova sequenza “Hybrid Concept” Endowave
    Sviluppata In collaborazione con Endospecialisti di fama Internazionale :
    Un nuovo concetto di shaping canalare. L’ EndoWave Hybrid Concept.
    Solo 3 NiTi Files sono necessari.
3. Il Triauto ZX mini micromotore
   Il nuovo Micromotore endodontico dalle funzioni innovative, collegabile
   con il rilevatore apicale Root Zx mini

J. Morita Europe GmbH

Sala/Stand   10.2: R040  S049 

                     10.2: S042

stand colonia stand colonia [472 Kb]

Endowave Hybrid Concept : preparazione del canale radicolare con solo 3 file

Endowave Hybrid Concept : preparazione del canale radicolare con solo 3 file - Morita Italia
15/01/2011Morita introduce un nuovo concetto di sagomatura del canale radicolare, combinando I ben noti e consolidati vantaggi della tecnica  Crown Down  con i vantaggi della  Single Length technique.
Questo è stato possibile grazie all’impiego delle lime Endowave , lime Nickel Titanio di 4° generazione
 La particolare composizione della particolare lega flessibile  NiTi consente  un facile adattamento a differenti forme di canali, riducendo il rischio di aberrazione del canale ed assicurando una preparazione sicura anche in canali ricurvi, con un aumento di efficenza e qualità nella preparazione meccanica del canale radicolare .
L’ Hybrid concept :
Numerose pubblicazioni mostrano che il glide path ha effetti positivi quando si modella il canale radicolare con lime rotanti NiTi riducendo la percentuale di frattura degli strumenti.
Combinando il concetto di glide path e la tecnica “crown down” è nato l’ Hybrid concept “:
1. Stabilire il Glide Path
    Nei casi più semplici il glide path può essere stabilito usando solo un file MGP (ISO 010/taper, 2 , ma nelle  curvature più accentuate si raccomanda l’uso del kit completo kit dei tre file MGP  (10-02, 15/02, 20/02).
 2. Una volta stabilito il Glide Path, si usa il 35/08 EndoWave per modellare la porzione  coronale ed del terzo mediale del canale radicolare con un’azione dibrushing anticurvatura.
3.  Dopo avere determinato elettronicamente la lunghezza di lavoro, il 20/06 ed il 25/06 possono   rapidamente e facilmente raggiungere l’Apex.
Il canale radicolare è ora pronto per essere pulito e otturato
 La gamma Endowave comprende file di maggiori dimensioni 30/06, 40/06 per modellare canali più larghi  e l’Endowave 20/04 usato prima del 20/06 aiuta a raggiungere l’apice nelle curvature più severe .

FOCUS ON Dentaport ZX Set (Rilevatore apicale + micromotore)

FOCUS ON Dentaport ZX Set (Rilevatore apicale + micromotore) - Morita Italia
05/01/2011Tutte le informazioni su Dentaport ZX Set
Dentaport ZX Set : un'unità di alta precisione ed elevata efficacia che  incorpora due sistemi :
Modulo Root ZX 
Rilevatore apicale
- Calibratura automatica
- Impostazione variabile del display della lunghezza di lavoro, tra 2 e radicolare
- Misurazione precisa, indipendentemente da sangue, pus, o canali  difficili
- Display colorato a barre su chiaro display LCD ampliato
- Monitoraggio acustico della posizione del file
Modulo Tri Auto ZX
Micromotore : Preparazione canalare meccanica precisa e sicura
- 11 regolazioni di torque con inversione automatica del senso di rotazione, al torque
- 8 impostazioni di velocità regolabili da 150 a 800 giri/min
- 5 funzioni di sicurezza per il paziente e per il dentista:
  > Funzione di avvio e stop automatico
 > Inversione rotazione all'apice
 > Limitazione di coppia automatica (Inversione rotazione al torque)
 > Funzione rallentamento (slow-down)
 > Regolazione del volume del segnale acustico 
-  3 posizioni di memoria programmabili in base ai file ed alla sequenza utilizzata.
-  Manipolo compatto, leggero: (70 gr), con testina compatta e altezza di 12,5 mm che consente
   una notevole libertà di movimento
 
Schede  per l'utente
Le percentuali di misurazioni elettroniche canalari situate a +/-0.5 mm delle lunghezze     
canalari reali per i tre localizzatori apicali  erano le seguenti: 97.5% per RZX, 95% per

PAL, e 90% per ELE. CONCLUSIONE: RZX era il più accurato nel localizzare il foramen
apicale confrontato con ELE e PAL.
  
Ex vivo comparison of the accuracy of Root ZX II in detecting apical constriction using different meter's reading.
Oral Surg Oral Med Oral Pathol Oral Radiol Endod. 2009 Jul;108(1):e41-5. Epub 2009 May 22
Versiani MA, Santana BP, Caram CM, Pascon EA, de Souza CJ, Biffi JC.
La Precisione di Root ZX nella determinazione della costrizione apicale è accurata sia collocando la lettura sul display sullo "0.5"che sull’ "1” : in caso si abbia timore di sovrastimare la
lunghezza di lavoro si può decidere di posizionare la lettura sulla posizione 1
lettura  "1" sul Root ZX .
 
Comparison of working length determination with radiographs and two electronic apex locators.
Endod J. 2010 Jan;43(1):16-20 Vieyra JP, Acosta J, Mondaca JM.
Abstract
La Misura  della localizzazione  del foramen minore mediante il Root ZX è un metodo  più accurato delle radiografie  e riduce il rischio  di arrivare con lo strumento  e con il riempitivo  oltre il forame apicale
         
Ex vivo performance of five methods for root canal length determination in primary anteriorteeth   
InternationalEndodontic Journal, Volume 43 Issue 2, Pages 142 – 147; 12 Jan 2010; A. C. V. Mello-Moura et al     
Scopo del lavoro era quello di valutare la performance in vivo di cinque metodi di determinazione della lunghezza canalare su denti primari anteriori: senso tattile (T), radiografia convenzionale (RAD), senso tattile  e radiografia convenzionale (T + RAD), radiografia (digitale RDIG) e il rilevatore apicale Root ZX (EAL). Il metodo più accurato  e  accettabile è risultato  l’ EAL (Root ZX) , seguito dal T + RAD.
 
Precisione del Root ZX nei  primi molari con riassorbimento canalare 
Accuracy of an electronic apex locator in primary teeth with root resorption 
International Endodontic Journal ,Volume 42, Issue 2, February 2009, Pages: 115-121, O. Angwaravong, P. Panitvisai
Abstract
L’obiettivo dello studio era di valutare se il riassorbimento radicolare del primo molare influisce sulla precisione del localizzatore apicale Root ZX e confrontare il Root ZX a differenti letture con la misura diretta canalare.Le differenza tra la lunghezza misurata con Root ZX dall’’'Apex' e quella misurata direttamente era  0.01 ± 0.23 mm mentre le differenza tra la lettura  del Root ZX  alla barra ' 0.5 ' e la misura diretta  era  di 0.33 ± 0.30 mm. Il Root ZX aveva quindi una precisone del  96.7%  entro i  ± 0.5 mm dal forame apicale, confrontato con la reale lunghezza canalare dei primi molari con riassorbimento canalare
 
Effetti degli irriganti canalari sulla precisione del Dentaport ZX™
An in vitro evaluation of the accuracy of Dentaport ZX apex locator in enlarged root canal
Australian Dental Journal, Volume 52, Issue 3, Date: September 2007, Pages: 193- 197 AK Ebrahim, R. Wadachi, H. Suda
Abstract   
Lo   scopo  dello   studio   era   quello  di   esaminare  gli  effetti  di   irriganti   canalari sulla
accuratezza  del    localizzatore  apicale   Dentaport  ZX™®  in canali radicolari larghi Il  
Dentaport  ZX™®  era   preciso  e  non  era  influenzato  negativamente  nei canali  larghi  dalla  presenza  di NaOCl ed  EDTA  allo  0.5 %  o  2.5 %  e  le  lunghezze  misurate usando file di dimensione piccoli e grandi  erano  comparabili. Per  contro,  con i rilevatori apicali CHX e RC Prep , le  misure  erano   precise solo quando venivano   usati   file  di  grandi  dimensioni,  e  quelle  misurate con  file  di piccole dimensioni  erano più accurate di quelle con file di dimensioni normali

FOCUS ON Lime Ni-Ti EndoWave

FOCUS ON Lime Ni-Ti EndoWave - Morita Italia
 05/01/2011.Tutte le informazioni sulle Lime Ni-Ti Endowave JMorita
Le Endowave JMorita sono coperte da un brevetto originale JMorita,con delle differenze per quanto riguarda
·         le percentuali di Nichel-Titanio 
·         la sezione, il passo  e la forma dell'elica 
·         il trattamento di elettropulitura
Le lime NiTi EndoWave permettono di rendere la preparazione meccanica del canale radicolare ancora più efficace e di migliorare la qualità. Le lime si adattano alle diverse forme canalari, riducono il pericolo di aberrazioni del canale e consentono una preparazione efficace anche nei canali curvi
·         Nessuna formazione di interferenze nei canali sottili e curvi
·         La punta di sicurezza segue perfettamente l’andamento del canale ed evita la rettifica del canale
·         Pericolo di fratture strumentali ridotto al minimo
·         Preparazione rapida e sicura a velocità superiori
·         Le lime Endowave vanno utilizzate con un alto numero di giri /motore,
 Kit per effettuare il cammino di percorrenza con il micromotore di endodonzia,
contiene le lime  10/02, 15/02, 20/02 che vanno proprio utilizzate a 800 giri,
e con un minimo di torque ( 1a linea di coppia, o 0,3 n/cm o 30g/cm).
Visual (pdf)
Impostazione d’uso
 Scarica il file con Valori di torque consigliati per ogni lima Endowave.
 

Bibliografia
Le lime EndoWave trasportano maggiore quantità di detriti
Debris  retention  and  wear  in  three  different  nickel - titanium  rotary  instruments
Australian  Endodontic  Journal,  Volume  32, Issue 3, Date: December 2006,Pages: 107-111  Elham A. Elmsallati, Reiko Wadachi, Aqeel Khalil Ebrahim, Hideaki Suda
Abstract 
Elettropulitura aumenta  la resistenza degli strumenti rotanti NiTi 
Fracture Resistance of Electropolished Rotary Nickel–Titanium  Endodontic Instruments
Journal of Endodontics , vopl 33, issue 10, Otober 2007,  Margot E. Anderson, BSc, BDSc, John W.H. Price, Peter Parashos, MDSc, PhD
Effect of cleaning and sterilization procedures on NITI rotary files– an SEM and EDS Study
Australian Endodontic Journal , Vol.2 Issue 3,Pages 107 - 111KUBER SOOD* B. MOHAN**. LAKSHMINARAYANAN***

Nuova sede per l'Assistenza Tecnica e Commerciale JMorita a Bresso

Nuova sede per l'Assistenza Tecnica e Commerciale JMorita a Bresso - Morita Italia
Ottobre 2010. L’azienda lascia la sede di via Don Minzoni 38 e si trasferisce nell’area del ”City Center “ di Bresso . Obiettivo: la crescita e miglioramento degli spazi operativi
L’obiettivo di questo trasferimento della nostra sede è di essere sempre di più punto di riferimento per  gli operatori del settore dentale che cercano un interlocutore in grado di fornire le migliori attrezzature, prodotti e servizi sul mercato,
Ora tutti i nostri clienti e i partner potranno contare su un servizio sempre più efficiente che ci permetterà  di evadere gli ordini, di offrire assistenza tecnica e di rispondere ad ogni esigenza in tempi estremamente ristretti, con un altissimo livello di efficienza.
Nella nuova show room i nostri clienti avranno la possibilità di visionare e provare i nostri articoli della linea Endodonzia Morita (Dentaport Root ZX, le lime EndoWave) , le straordinarie Turbine TwinPower JMorita, e in particolare uno dei riuniti JMorita più all’avanguardia in termini di tecnologia e design : il
Signo Treffert,
elaborato in collaborazione con il Porche Design Studio
il nuovo indirizzo è :
 
MC3Comunication
Via DeAmicis 2
20091 Bresso
Tel. 02.87394532
09/22/2010

Premio 2010 TOP a TwinPower

24/04/2010. TwinPower, Turbina di   nuova generazione ha  avuto il riconoscimento  “2010 Top”  da “The Dental Advisor” per i manipoli  ad aria ad alta velocità
TwinPower Turbine® Manipoli ad aria ad alta velocità
Ha avuto il riconoscimento  “2010 Top” ,  da “The Dental Advisor” per i manipoli ad aria ad alta velocità TwinPower, turbina prodotta da J. Morita costituisce una innovazione tecnologica molto interessante ., TwinPower offre il valore aggiunto di rotori in ceramica  . 40% più leggera e tre volte più potente delle turbine convenzionali ,TwinPower ha una  lunga durata di vita , massima silenziosità, e minime vibrazioni. Inoltre TwinPower eliminando completamente  il risucchio dell'aria -offre un eccellente controllo contro le infezioni
04/27/2010

la rimozione dello smear layer aumenta la disinfezione del canale

Marzo 2010.Nuova Review suggerisce che la rimozione dello smear layer aumenta la disinfezione del canale
The smear layer in endodontics – a review - February 9, 2010
International Endodontic Journal Volume 43 Issue 1, Pages 2 – 15, D. Violich, N. P. Chandler
 La strumentazione del canale produce uno strato  di materiale organico ed inorganico  detto smear layer che può anche contenere batteri e loro sotto prodotti. Questo strato può impedire  la penetrazione di medicamenti nei tubuli dentinali e può influenzare l’adattamento  dei materiali riempitivi alle pareti del canale. Questo articolo fa una panoramica su questo argomento della smear layer, con un focus sulla sua importanza  in endodonzia. Si è partiti dal database  PubMed con una lista di riferimenti costituito da1277 articoli, e sia per lo smear layer dentinale che lo smear layer canalare sono risultate 1455 publicazioni. La ricerca del termine" Smear layer" in endodonzia ha fornito 408 publicazioni.  Successivamente  la ricerca è continuata  selezionando gli articoli in base agli autori. Materiale potenzialmente  interessante è stato selezionato  su testi di endodonzia  contemporanea, e dai testi più vecchi sono state prese informazioni storiche ed altre ricerche primarie non reperibili elettronicamente. Quindi questareview  non rappresenta una  'classica' review. I dati ottenuti suggeriscono  che la rimozione dello  smear layer dovrebbe aumentare la disinfezione del canale. Gli attuali metodi di rimozione dello smear  comprendono tecniche chimiche, ad ultrasoni e  laser – ma nessuna di queste sono completamente  efficaci per tutta la lunghezza del canale , o non sono  universalmente accettate. Per la rimozione dello  smear layer il metodo di scelta sembra essere l’uso alternato  di ethylene diamine tetra-acetic acid e soluzioni di ipoclorito di sodio. Resta il dibattito se  rimuovere lo smear layer prima della otturazione del canale, e la necessità di ulteriori indagini per determinare il ruolo dello smear layer sugli esiti  dei trattamenti canalari
05/03/2010
…………………….